ANNALISA BELLINI

Annalisa Bellini

“.…incanta il pubblico per la qualità del suono e per la sua personalità” (Radio Rai Tre). Anna Lisa Bellini si è esibita nelle più importanti sale concertistiche in Germania, Cile, Giappone, Francia, Belgio, Svizzera e nei maggiori centri musi-cali italiani quali Roma (Oratorio del Gonfalone), Genova (Teatro Carlo Felice), Parma (Teatro Regio), Siena (Settimana Musicale Senese), Ravello (Festival internazionale), Mantova (Palazzo Te), Firenze, Napoli, Ferrara, Pistoia, Modena, Bergamo, Alghero, Napoli, Siracusa, Messina, Cremona, … Sotto la guida di Giuliana Brengola Bordoni, si è diplomata al Conservatorio di Santa Cecilia con il massimo dei voti e la lode, distinguendosi per la sua particolare sensibilità e vincendo il pre-mio speciale “E. Iacovelli-Marchi” per il miglior diploma. Maria Tipo ha seguito successivamente la sua formazione artistica presso la Scuola di Musica di Fiesole ed ha scritto di lei: “….La sua musicalità, fresca e spontanea, è affascinante; il suo gusto raffinato, il suo equilibrio, la sua preparazione tecnica di alto livello, fanno di lei una pianista eccellente”. Le è stato assegnato il prestigioso Diploma d’Onore dall’Accademia Musicale Chigiana di Siena per la quale, dal 1990 al 1996, è stata la pianista del Quartetto “Guido Chigi”. Ha vinto primi premi in concorsi nazionali ed internazionali fra cui il Concorso Europeo di Musica Contemporanea “Bela Bartòk”, Con-corso “M. Clementi-Kawai” di Firenze (dove le è anche stato assegnato il Premio Speciale “Robert Schumann”) ed il Concorso “Martha Del Vecchio (secondo non assegnato). È stata ospite di importanti trasmissioni culturali andate in onda su Rai2, RadioRai2, RadioRai3 e Radio Vaticana (per la quale incide regolarmente). Si è esibita a Palazzo Chigi di Siena in presenza dell’Imperatore del Giappone Akihito e dell’Imperatrice Michico in occasione della loro unica visita in Italia. Collabora stabilmente con il flautista Angelo Persichilli, il violinista Carlo Maria Parazzoli, il violoncellista Alfredo Persichilli e l’Attrice Paola Pitagora con la quale, recentemente, ha portato in scena “Enoch Arden” di Strauss e il recital su Chopin e Leopardi. Nel 2001 ha fondato il Beethoven Festival Sutri di cui cura la direzione artistica. La rivista specializzata AMADEUS ha così recensito il lavoro discografico con opere di Schubert-Liszt-Busoni “..trasforma l’ascolto in un suggestivo e intimista viaggio nell’anima”.