Giovedì 8 settembre 2016

Giovedì 8 settembre 2016

Ridotto del Teatro Sociale ore 21:00

PROMENADE

CELLOPIANO QUARTET

 
LUCA SIMONCINI violoncello
MARCO VENTURINI violoncello
LUCA GIOVANNINI violoncello
DAVIDE FURLANETTO pianoforte

L’idea di creare un repertorio per tre violoncelli e pianoforte è nata dal modello del Requiem di D. Popper, composto per tre violoncelli e orchestra ma noto  soprattutto nella versione con accompagnamento pianistico. Sull’esempio delle trascrizioni ottocentesche, destinate alla divulgazione della produzione sinfonica e operistica tramite organici ridotti, si è pensato di rivedere in un’ottica cameristica le più famose composizioni dal barocco al ‘900. I quattro strumenti sono messi sullo stesso piano, ognuno rivestendo successivamente il ruolo tematico, dialogando in un serrato tessuto polifonico. La scrittura utilizzata in questo lavoro di trasposizione sonora si ispira alla tipologia del quartetto con pianoforte classico, mirando a creare non un semplice adattamento ma un’opera dalle caratteristiche originali con una propria fisionomia, collocabile sul medesimo livello di brani destinati dall’autore alla musica da camera.
 

L. VAN BEETHOVEN
ALLEGRETTO dalla Sinfonia n.7, Op. 92
 
F. MENDELSSOHN
OUVERTURE La Grotta di Fingal,  Op. 26
 
J. S. BACH
SCHAFE KONNEN SICHER WEIDEN dalla Cantata BWV 208
 
J. BRAHMS
POCO ALLEGRETTO dalla Sinfonia N.3
 
R. WAGNER
LA MORTE D’ISOTTA
 
E. GRIEG
IL MATTINO, LA MORTE DI ASE, LA DANZA DI  ANITRA,  NELL’ANTRO DEL RE DELLA MONTAGNA
da PEER GYNT,  Suite n 1
 
R. KORSAKOV
SCENA E CANTO GITANO, FANDANGO ASTURIANO dal Capriccio Spagnolo, Op. 34
 

TRASCRIZIONI A CURA DI DAVID VICENTINI

Leave A Reply