L’Onda Armonica

Il desiderio di condividere un particolare linguaggio nella musica antica porta Sergio Azzolini nel 2013 alla fondazione di L’Onda Armonica. Il nome nasce dal gusto interpretativo basato sulla cantabilità, linearità e fraseggio armonico che caratterizzano questa orchestra e dalle arie di Antonio Vivaldi “L’onda che mormora”, “Come l’onda” e “Geme l’onda che parte”.
Scopo comune dell’ensemble è L’approfondimento del repertorio del XVII e XVIII secolo con una particolare attenzione allo stile italiano e la sua diffusione nell’Europa barocca.  I numerosi manoscritti conservati a Dresda, in parte elaborati da Georg Pisendel, rappresentano un’importantissima fonte d’ispirazione per L’Onda Armonica, orchestra che ama da riscoperta e l’esperimento.

Leave A Reply