Federico Guglielmo

Federico Guglielmo è un  violinista e  direttore d’orchestra  italiano.
Definito dal  Boston Globe “la nuova stella nel panorama della musica antica” è riconosciuto per le sue esecuzioni di  Antonio Vivaldi e  Giuseppe Tartini cui ha registrato rispettivamente tutte le opere a stampa e l’integrale dei concerti per violino ed orchestra.
Il suo repertorio violinistico – eseguito principalmente su strumenti storici – spazia da  Biagio Marini a  Felix Mendelssohn; come violinista e direttore riserva una particolare attenzione anche al recupero di opere meno conosciute del periodo classico-romantico e a composizioni del XX secolo in stile neobarocco e neoclassico.
Nato a  Padova nel  1968 Federico Guglielmo ha iniziato lo studio del  violino sotto la guida del padre diplomandosi, diciottenne, al  Conservatorio Benedetto Marcello di  Venezia nella classe di  Giuliano Carmignola; si è poi perfezionato per quattro anni all’Accademia Stauffer di  Cremona sotto la guida di  Salvatore Accardo ed ha successivamente seguito le masterclasses di violino con Stefan Gheorghiu, Vladimir Spivakov,  Isaac Stern, di musica da camera con il  Beaux Arts Trio, il  Trio di Trieste ( Accademia Musicale Chigianadi  Siena), membri del  Quartetto Amadeus,  Quartetto Italiano e del Quartetto La Salle e i corsi di direzione d’orchestra con  Gianluigi Gelmetti.
A soli 22 anni la vittoria del 1º Premio al Concorso Internazionale “Vittorio Gui” di Firenze lancia la sua carriera a livello internazionale; nello stesso anno vincendo il concorso nazionale a cattedre diviene il più giovane docente titolare in un  conservatorio italiano. Da allora ha insegnato nei conservatori di Foggia e Firenze ed è attualmente titolare della cattedra di musica d’insieme per strumenti ad arco (quartetto) al Conservatorio Francesco Venezze di Rovigo dove tiene anche corsi di violino e violino barocco.
Come solista (violino barocco/classico) e direttore fa concerti in tutto il mondo. La storica The Academy of Ancient Music (Londra), la Handel & Haydn Society (Boston), Australian Brandenburg Orchestra (Sydney) sono solo alcune delle orchestra che lo hanno ospitato.

Leave A Reply